Lotteria Italia – Informazioni e regole del gioco

lotteria italiaIl mondo della Lotteria Italia è sempre un mondo fatto di divertimento. Non devi sottovalutare questo famoso gioco che oggi è disponibile anche nella versione online giocabile nei migliori siti italiani legali AAMS. Grazie a questa pagina, che poi è una guida al gioco della Lotteria Italia, potrai conoscere a fondo questo divertente mondo, conoscendo i migliori siti legali aams dove puoi giocare con la Lotteria Italia su internet. Il nostro impegno nel farti scoprire e capire a fondo il mondo della Lotteria Italia su internet è massimo. I nostri esperti hanno raccolto per te qui sotto i migliori consigli che possono aiutarti a giocare alla Lotteria Italia nel miglior modo possibile. Guarda cosa abbiamo da dirti e scopri la semplicità di giocare alla Lotteria Italia online sul tuo sito legale preferito.

I MIGLIORI SITI PER GIOCARE ALLA LOTTERIA ITALIA

Casino Recensione Mobile Visita
888casino
888Casino
20€ Gratis + 500€
disponibile su mobile
snai casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
Visita
starcasinò
StarCasinò
125 Giri + 1000€
disponibile su mobile
casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
disponibile su mobile
betfair casino
Betfair Casino
25€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
eurobet casino
Eurobet Casino
Esclusivo 1000€ Bonus
disponibile su mobile
betflag casino
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000€
disponibile su mobile
merkur win casino
Merkur Win Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
titanbet casino
Titanbet Casino
20€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
netbet casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
Visita
voglia di vincere casino
Voglia di Vincere
50€ Gratis + 1200€
disponibile su mobile
Visita
unibet casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
disponibile su mobile
32red casino
32Red Casino
10€ Gratis + 160€
disponibile su mobile
Visita

 

 

TUTTE LE ALTRE LOTTERIE

 

La storia della Lotteria Italia

La Lotteria Italia rappresenta la più antica forma popolare del gioco d’azzardo. Essa si fonda sull’estrazione di alcuni numeri grazie ai quali i possessori dei biglietti ad essi corrispondenti possono vincere un premio, sia esso in beni che in denaro. In alcuni paesi, le lotterie sono proibite, mentre nella penisola italiana la Lotteria Italia è gestita e regolata a livello nazionale. Si norma il premio messo in palio nelle Lotterie è teoricamente definito equo: per essere equo il rapporto fra il prezzo del biglietto e le probabilità di vincere il premio è equilibrato. Nella realtà questo rapporto non è mai raggiunto, soprattutto quando la Lotteria non è regolamentata: chi organizza la Lotteria infatti, deve ricavarne un guadagno pertanto tenderà a vendere un numero di biglietti che supera il valore dei premi messi in palio. Nella lotteria Italia il gioco è regolamentato dallo Stato. Il premio, quindi, è pari ad una percentuale stabilita rispetto alla somma raccolta dalla vendita dei biglietti.

I primi a mettere a segno una lotteria furono i cinesi, con la Dinastia Han, che organizzarono questo gioco per finanziare grandi opere tra il 205 e il 187 a. C. Il primo abbozzo di Lotteria Italia della storia si realizza il 9 gennaio del 1449 a Milano, in piazza Sant’Ambrogio. Essa viene realizzata per rimpinguare le casse della Repubblica Ambrosiana, che in quel periodo era in guerra contro la repubblica di Venezia. Ad “inventare” il gioco in Italia fu Cristoforo Taverna, un banchiere molto noto in città. Se in Italia, la lotteria viene messa in atto per la prima volta a Milano nel 1449, una lotteria con premi e vendita di biglietti viene messa in atto per la prima volta a Bruges, il 24 febbraio del 1466. Ad organizzarla fu la vedova di Van Eyck, il pittore fiammingo: lo scopo dichiarato era quello di aiutare i poveri.

Anche in Francia prendono piede le lotterie, tanto che nel 1520, il sovrano Francesco I emana un editto sulle lotterie, autorizzandone l’organizzazione in cinque ruote. Le ruote corrispondevano alle urne entro le quali erano contenuti i numeri dei biglietti da estrarre: le città in cui Francesco I autorizza le lettorie sono Strasburgo, Lille, Lione, Bordeaux e Parigi. In Inghilterra le lotterie giungono nel 1566 e l’anno successivo esse vengono autorizzate dalla regina Elisabetta I. Nel Regno Britannico le lotterie hanno lo scopo di raccogliere fondi per l’esecuzione di opere pubbliche: la prima lotteria viene usata per la manutenzione e il recupero di alcuni porti inglesi. Dalla pubblica utilità e dagli scopi benefici, ben preso le lotterie vennero trasformate in fonte primaria di lucro: da esse nacque anche quello che oggi passo sotto il nome di gioco del Lotto. In Italia, dopo Milano, si ha memoria di una lotteria nel 1735: a Roma essa viene realizzata per bonificare le paludi pontine. Quando si verifica l’unificazione del regno, il nuovo governo prende il comando sull’organizzazione e la gestione del gioco del Lotto e delle lotterie in genere, che già all’epoca occupavano un posto di primo piano.

La prima lotteria in chiave moderna d’Italia si ha nel 1932 ed è chiamata Lotteria di Tripoli. Ad essa è seguita nel 1946 la Lotteria della Solidarietà Nazionale. A partire dal 1958 prende il via la Lotteria Italia che risulta essere legata a filo doppio alle trasmissioni televisive in onda per lo più sulla Rai. Dal 1988 la gestione delle Lotterie italiane è affidata all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.


La lotteria Italia nella storia delle trasmissioni televisive

Dal 1958 al 1962 la Lotteria Italia è abbinata alla trasmissione televisiva Canzonissima. A presentare la prima trasmissione è Ugo Tognazzi, sostituito poi da Walter Chiari. L’ultima trasmissione è invece presentata dalla coppia Dario Fo e Franca Rame, che nell’ultima puntata sono sostituiti da Corrado. A partire dal 1963 e sino al 1967 la Lotteria Italia è abbinata a diverse trasmissioni televisive. Nel 1963 viene presentata su Gran Premio, per poi passare nel 1964 su Napoli Contro Tutti, nel 1965 su La prova del Nove presentata da Corrado e Walter Chiari, nel 1966 su Scala Reale di Peppino de Filippo e nel 1967 su partitissima. A Partire dal 1968 la Lotteria Italia torna su Canzonissima e vi resta sino al 1974. Nel 1972 l’estrazione della Lotteria Italia avviene per l’ultima volta il sabato sera, per poi passare nel 1973 alla domenica pomeriggio.

A partire dal 1975 e sino al 1980, l’estrazione della Lotteria Italia torna a fare il giro delle trasmissioni televisive in onda su Rai 1. Nel 1975 è il turno di Un colpo di Fortuna, mentre nel ’76 di Chi? la trasmissione televisiva diretta da Pippo Baudo. Il 1977 è l’anno in cui la Lotteria Italia viene trasmessa per la prima volta su una trasmissione mandata in onda a colori, Secondo Voi, mentre il 1978 è l’anno di Io e la Befana. Nel ’79 l’estrazione della Lotteria Italia viene proposta all’interno di Fantastico, mentre il 1980 tocca a Scacco matto. A partire dal 1981 e sino al 1991 parte l’estrazione della Lotteria Italia all’interno del programma Fantastico. La Lotteria Italia in questo periodo ha talmente tanto seguito che il programma viene seguito durante l’estrazione da 26 milioni di telespettatori.

A partire dal 1992 e sino al 1995 la Lotteria Italia vine abbinata a Scommettiamo che…? diretto da Fabrizio Frizzi e Milly Carlucci, per poi passare nel 1996 a Carramba che Sopresa, diretto da Raffaella Carrà. In quest’edizione la Lotteria Italia vende 32 milioni di biglietti, un vero successo secondo solo al 1988. A partire dal 1997 la Lotteria Italia ritorna a girovagare fra i programmi televisivi: il ’97 è l’anno di Fantastico, mentre fra il 1998 e il 2000 di Carramba! Che Sorpresa. Nel 2001 l’estrazione della Lotteria Italia passa su Torno Sabato, mentre nel 2002 va su Uno di Noi. Il successo di Torno Sabato, fa ritornare l’estrazione della Lotteria Italia su Torno Sabato … e tre, nel 2003.

A partire dal 2004 e sino al 2010 si susseguono i programmi Affari tuoi, Ballando con le Stelle, il Treno dei Desideri, Carramba! Che fortuna, Affari tuoi, I migliori Anni. Dal 2011 l’estrazione della Lotteria Italia passa a La prova del Cuoco di Antonella Clerici. La Lotteria Italia lascia quindi la prima serata per essere presentato all’interno di un programma mattiniero che propone una puntata serale speciale il saboto sera. Questo è l’anno in cui le vendite dei biglietti della Lotteria Italia crollano a 8 milioni, battuti in negativo l’anno successivo con una vendita di 6,8 milioni di biglietti. Dal 2015 al 2017 la Lotteria Italia è abbinata a La prova del cuoco e Affari tuoi e poi ai Soliti Ignoti.


Le regole della Lotteria Italia

Per giocare alla Lotteria Italia non è necessario avere alcuna abilità particolare. Ciò che dovrai fare è acquistare il biglietto ed attendere il momento dell’estrazione. Spesso intercorre molto tempo tra il momento dell’acquisto e l’estrazione vera e propria che si concretizza ormai per abitudine il 6 di gennaio. Come per ogni lotteria nazionale e internazionale c’è un primo premio molto corposo al quale si aggiungono altri premi, il cui importo è stabilito dal Comitato Generale per i Giochi. Questi altri premi sono considerati di norma premi consolatori. Per conoscere il giorno dell’estrazione dei premi ti basterà verificare cosa è riportato sui biglietti acquistati. Tutte le operazione di estrazione della Lotteria Italia si svolgono all’interno della sala G.G. Belli, situata all’interno del palazzo dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che ha sede a Roma. L’estrazione si realizza sotto la supervisione del Comitato Generale dei Giochi.

Una volta che i numeri vengono estratti ti basterà verificare la corrispondenza fra la matrice in tuo possesso e quelli comunicati all’interno della trasmissione televisiva scelta per dare la notizia dell’estrazione. Di norma troverai due lettere seguite da una combinazione di numeri e lettere. Gli estrattori risalgono immediatamente alla città di vendita del biglietto vincente, così come al luogo in cui il biglietto è stato venduto.


Giocare alla Lotteria Italia nei siti online

La Lotteria Italia è una lotteria cartacea che non può essere accomunata ai giochi d’azzardo ai quali potrai giocare online. In realtà, però sui siti legati alla Lottomatica, così come sui portali che hanno ricevuto regolare licenza da AAMS, è possibile partecipare a lotterie simili alla Lotteria Italia. In questo modo hai la possibilità di provare l’ebrezza della vittoria senza attendere mesi rispetto al momento in cui hai acquistato il biglietto. Le lotterie messe a punto sui portali dedicati si distinguono dalla lotteria Italia, infatti, per l’immediatezza dell’estrazione. Come avere la certezza di non essere truffati e di non incappare in una lotteria mangiasoldi? È semplice.

Raggiungi sempre e solo i portali del gioco d’azzardo online che hanno ottenuto una regolare licenza da AAMS. Si tratta di portali che sono stati attentamente valutati sia per la sicurezza che sono in grado di garantire agli utenti dal punto di vista dei dati personali, che della riservatezza sui dati sensibili, indispensabili per investire del denaro nel gioco d’azzardo. Inoltre, ad essere autorizzati da AAMS sono anche giochi e lotterie: l’organismo parastatale è attento nella valutazione di sistemi di gioco d’azzardo che siano equi e che garantiscano agli utenti che intendano trascorrere del tempo giocando a lotterie simili alla Lotteria Italia, una percentuale di vincita consistente. Infatti, raggiungendo un portale non licenziato da AAMS potresti avere la brutta sorpresa di vedere i tuoi dati frodati o ancor peggio potresti ritrovarti a puntare del denaro su software di gioco che non hanno alcuna intenzione di vederti uscire dal gioco vittorioso.


Giocare alla Lotteria Italia da dispositivi mobile

Volendo giocare alla Lotteria Italia da dispositivi mobili dovrai rassegnarti. Il gioco ufficiale della Lotteria Italia non è previsto per il gioco online in nessuna versione ma non mancano le soluzioni proposte da alcuni siti di gioco d’azzardo online mediante i quali è possibile partecipare a lotterie instantanee simili a quelle della lotteria Italia. Da mobile il gioco a molto versatile, veloce e intuitivo. Ti basterà acquistare un biglietto e vedere immediatamente se hai vinto. Per giocare non sarà necessario scaricare alcun client di gioco. Infatti, se giochi gratis da mobile, sia da tablet che da smartphone, puoi collegarti direttamente al portale del sito che vuoi raggiungere e fare dei tentativi per appurare se la fortuna è dalla tua parte. Se invece vuoi giocare con del denaro vero e quindi provare a vincere congrue somme di denaro allora dovrai iscriverti al portale che desideri, facendo ovviamente attenzione, che esso abbia ricevuto l’autorizzazione a distribuire giochi d’azzardo da parte di AAMS. Questo è un elemento essenziale per essere certi che il gioco sia legale e soprattutto sicuro. L’iscrizione a tutti i tipi di portali è molto veloce.

Dovrai inserire i dati anagrafici e quelli relativi al documento di identità che deciderai di fornire al portale, inviandone copia anche tramite mail. Questa procedura è indispensabile per verificare la tua identità: il portale deve infatti appurare che tu abbia compiuto diciott’anni. Una volta che avrai inviato il documento, infine, non dovrai nemmeno temere che il tuo account sia bloccato: questa è un’evenienza che si verifica dopo 30 giorni dall’attivazione dell’account e dal mancato invio dei documento. Non inviando i documenti, peraltro, non potrai riscuotere nemmeno eventuali vincite. Quando avrai attivato l’account e scelto user e password non ti resterà altro da fare che iniziare a giocare. Per farlo puoi raggiungere via sito web il portale ufficiale del gioco, ma in alternativa puoi scaricare l’apposita app: in questo modo avrai il tuo gioco preferito sempre a portata di mano. Che aspetti dunque? Acquista il tuo biglietto e vedi subito se sei riuscito a vincere. Se è così la fortuna ti vuole bene: a vincere sono solo i più fortunati.