Via i giochi d’azzardo persino dalle tabaccherie

giochi azzardo tabaccheria

Il mese di giugno, che generalmente viene visto come periodo che ci “accompagna” alle vacanze e, quindi, alla spensieratezza ed all’intrattenimento, per quel che riguarda invece il mondo del gioco d’azzardo pubblico sarà prodromo di meno guadagni per una certa categoria di esercenti, meno apparecchi di gioco presenti sui territori, più esercizi che dovranno probabilmente liquidare i propri dipendenti ed, ovviamente, meno introiti per le casse dell’Erario. E questo, notoriamente per gli addetti ai lavori, discende dal “proseguimento” della decimazione del gioco pubblico che prima ha interessato il Piemonte, ora sta interessando la provincia di Bolzano e tra breve interesserà anche l’Emilia Romagna e la Puglia. Tutti questi territori, va da sé, che saranno quelli con minor presenza di gioco pubblico (e, quindi, lecito): infatti, dopo gli esercizi pubblici e le sale da gioco, dal 1° giugno anche le rivendite di generi di monopolio dovranno rispettare il distanziometro imposto dalla Provincia di Bolzano.

Questa data indicata è quella in cui vanno a scadenza le autorizzazioni che non sono più conformi alle norme vigenti relative alla Legge del maggio 2016 che identifica ulteriori luoghi sensibili anche per le rivendite di generi di monopolio che saranno soggette alle limitazioni già adottate per le sale gioco, sale Vlt, negozi di gioco, punti scommesse. É ovvio che questa situazione sta “alquanto stretta” ai tabaccai e per questo si vuole chiarire un poco la situazione a mezzo della Sts-Fit che, in rappresentanza degli operatori, si farà parte diligente sia per spiegare questo accadimento che per dimostrare le esigenze e le rimostranze della categoria “monopolistica”. Quindi, ecco che tipo di scenario appare, ed apparirà, alle tante tabaccherie altoatesine coinvolte.

Ma, sopratutto, cosa succederà all’indomani della fatidica “scadenza” del 1° giugno e, conseguentemente, alle autorizzazioni in essere? Le tabaccherie coinvolte in possesso di una licenza saranno circa una trentina in tutta la provincia e le autorizzazioni richieste dai titolari di rivendite non rappresentano l’attività principale dell’esercizio: pertanto, fortunatamente non andranno particolarmente a coinvolgere, in caso di decadenza delle stesse, la parte occupazionale. Sarà posto a carico dei Comuni, ai quali sono state demandate parecchie competenze amministrative, verificare entro la scadenza delle licenze la presenza di luoghi sensibili ed avviare i relativi provvedimenti. Come spetterà sempre ai Comuni gestire i procedimenti amministrativi che avranno una determinata “scaletta” per preavvertire del provvedimento “finale” gli esercenti, destinatari delle procedure che si andranno ad instaurare.

Questo è ciò che riguarda il percorso amministrativo: ma vi è, invece, una questione meramente pratica ed economica da valutare che si ritiene di importanza notevole perché riguarda il calo degli utili che si attesta intorno al 30% e che influirà, senza ombra di dubbio sulla “vita commerciale” di questi esercizi, obbiettivo “spietato” della normativa messa sul campo dalla Provincia di Bolzano che, non bisogna dimenticarlo, è stato comunque il primo territorio a schierarsi contro tutto ciò che attiene il gioco d’azzardo pubblico, mettendosi “di traverso” in modo da ostacolarne qualsiasi forma di proseguimento su quel territorio.

Infatti, la Legge della Provincia autonoma di Bolzano è stata una delle prime ad entrare in vigore in Italia, partendo addirittura tre anni fa e cancellando, di fatto, le apparecchiature da intrattenimento nei bar: ora, le slot verranno tolte anche dalle tabaccherie e così il settore ludico verrà completamente espulso, anzi cancellato dal territorio. E come se ciò non fosse già sufficientemente “catastrofico” per le attività di gioco, dato che a Bolzano non è il Questore a rilasciare le licenze di pubblica sicurezza, ma il Presidente della Provincia, sempre a giugno quelle in essere scadranno e non ne verranno più rilasciate, impedendo conseguentemente anche la raccolta delle scommesse sportive. Territorio lindo e pulito e gioco d’azzardo espulso: se questo era l’obbiettivo della Provincia di Bolzano (che forse però non ha valutato bene le conseguenze di una nascita infinita di totem illegali che stanno “infestando” il territorio) è stato certamente raggiunto con grande soddisfazione di moralisti e perbenisti, ma con grande “disappunto” per la libertà di impresa.

Ed in realtà, come svariate volte hanno reso noto le associazioni del terzo settore, che si occupano di dipendenze, il numero dei soggetti che sono stati coinvolti nel gioco problematico si è triplicato da quando le apparecchiature da intrattenimento non sono più presenti nei bar: e l’altro effetto concreto è la ricomparsa imponente di congegni illegali nei pubblici esercizi che, di buon grado, stanno sostituendo le macchinette legali, con tutte le conseguenze del caso. A chiusura di queste righe si può senz’altro confermare che, se anche l’intenzione della Legge Provinciale fosse encomiabile (e qualche dubbio chi scrive ce l’ha) ormai risulta lo stato dei fatti: gli strumenti utilizzati (il proibizionismo e l’espulsione) si sono rivelati inutili per la cura e per la prevenzione del gioco problematico e dannosi, ovviamente, per tutte le imprese di gioco sul territorio bolzanino.

Pubblicato il: 17 giugno 2018 alle 14:00 - Autore:

Casino Recensione Mobile Visita
888casino
888Casino
88€ Gratis + 500€
disponibile su mobile
snai casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
Visita
starcasinò
StarCasinò
125 Giri + 1000€
disponibile su mobile
casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
disponibile su mobile
eurobet casino
Eurobet Casino
Esclusivo 1000€ Bonus
disponibile su mobile
betflag casino
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000€
disponibile su mobile
titanbet casino
Titanbet Casino
20€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
merkur win casino
Merkur Win Casino
100% fino a 500€
disponibile su mobile
netbet casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
Visita
voglia di vincere casino
Voglia di Vincere
50€ Gratis + 1200€
disponibile su mobile
Visita
unibet casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
disponibile su mobile
32red casino
32Red Casino
10€ Gratis + 160€
disponibile su mobile
Visita