Mancato pagamento dei canoni prevista da concessionario: Decadenza

scadenza pagamenti concessionario

Quando si sottolinea, ed è stato fatto più volte, che gli operatori del gioco sono soggetti a norme precise, anche se stringenti, quando diventano concessionari di Stato, può sembrare un discorso da sottovalutare: quando si sottolinea che il mondo del gioco d’azzardo non è così effimero come lo si dipinge, ma gestito con severità sembra di dire una cosa non rispondente al vero. Quando si dice, infine, che l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli vuole avere a che fare con concessionari seri, economicamente solvibili e rispettosi sia della legge sia proprio della concessione non sembra essere un particolare di poco conto.

Anche chi non conosce bene il gioco, sa che per avere una concessione di Stato (e, quindi, per diventarne una “sua Riserva”) esistono controlli, documentazione da presentare, solvibilità accertata e tutta una serie di procedure da rispettare per arrivare a rappresentare lo Stato con l’offerta del prodotto pubblico. Di conseguenza, quando un concessionario lede queste peculiarità “perde” (dopo i dovuti solleciti del caso) l’opportunità di esserlo e viene messo in condizione di “decadere dalla concessione non rispettata”.

Succede, quindi, che il Tar del Lazio emetta la sua decisione di decadenza dalla concessione per una società di scommesse, appunto per mancati pagamenti dei canoni previsti, essendo la stessa venuta meno ai suoi obblighi, costringendo l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ad attivarsi per recuperare quanto dovuto e non versato. E questo, naturalmente, ravvisa un comportamento non conforme e consono agli obblighi assunti da un concessionario di Stato che risulta, oltretutto, aver continuato e perseverato in questo tipo di atteggiamento sconveniente.

L’Agenzia, a seguito di questo atteggiamento, ha ritenuto esistessero motivi di interesse pubblico da porre a base per la richiesta di decadenza della concessione. Queste motivazioni hanno fatto in modo che il Tar del Lazio respingesse il ricorso della società di gioco contro l’Agenzia delle Dogane che ha decretato la decadenza della concessione per l’affidamento dell’esercizio dei giochi pubblici, disponendo il distacco immediato del collegamento con il Totalizzatore Nazionale e ricorrendo al recupero delle somme dovute, in ragione degli obblighi concessori, per mancati pagamenti dei canoni dovuti.

Il Tar ha respinto il ricorso della società di gioco avverso il provvedimento dell’Agenzia, sottolineando che la gestione di questo rapporto concessorio è stata da sempre conflittuale: il concessionario non adempiva con regolarità agli obblighi di pagamento a suo carico nati dalla stessa convenzione, costringendo l’Agenzia spesso e volentieri a ricorrere all’intervento di solleciti per il recupero coattivo e ad avviare il procedimento di decadenza con una nota relativa al 2014 dove si sottolineava una “rilevante esposizione debitoria” relativa al pagamento del canone di concessione, imposta unica e flussi finanziari appunto relativi al 2014, ed anche irregolarità di alcune garanzie prestate a favore della stessa Agenzia.

A seguito di tale nota, la società ricorrente versava una parte delle somme. L’Agenzia continuava a richiedere il pagamento del residuo dovuto, cosa non avvenuta, mentre la società chiedeva la sospensione del procedimento di sospensione (che veniva prorogato da parte dell’Agenzia): termine scaduto ed al quale non è stato dato seguito con il saldo del dovuto. Alla fine di tutto questo “tira e molla” l’Agenzia ha espresso la volontà di non concedere più alcun termine di sospensione, manifestando l’intenzione di concludere questo rapporto concessorio troppo conflittuale e provvedendo al distacco del collegamento con il Totalizzatore Nazionale, adottando la decadenza della concessione.

Pubblicato il: 5 Apr 2018 alle 14:05 - Autore:

Casino Recensione Mobile Visita
888casino
888Casino
20€ Gratis + 500€
disponibile su mobile
snai casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
Visita
starcasinò
StarCasinò
125 Giri + 1000€
disponibile su mobile
casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
disponibile su mobile
eurobet casino
Eurobet Casino
Esclusivo 1000€ Bonus
disponibile su mobile
betflag casino
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000€
disponibile su mobile
merkur win casino
Merkur Win Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
titanbet casino
Titanbet Casino
20€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
netbet casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
Visita
voglia di vincere casino
Voglia di Vincere
50€ Gratis + 1200€
disponibile su mobile
Visita
unibet casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
disponibile su mobile
32red casino
32Red Casino
10€ Gratis + 160€
disponibile su mobile
Visita