Gli operatori di gioco stanno subendo delle ingiustizie

ingiustizie agli operatori di gioco

Bisognerebbe mettersi nei panni di un imprenditore del gioco, in questo particolare momento e dopo la sigla dell’accordo sul riordino, per percepire come gli addetti ai lavori (particolarmente quelli della Regione Piemonte) si sentano vittime di una duplice ingiustizia che fa anche riflettere sul fatto di continuare a meno ad investire in questo settore che lo Stato sembra non voler difendere: proprio quello stesso Stato che ha dato loro concessioni per poter svolgere attività come “una riserva di Stato” e che proprio in questo avevano creduto.

E questa è la prima ingiustizia. Mentre la seconda è che guardandosi attorno, magari a pochi chilometri dalle attività piemontesi, vi sono attività ludiche similari che lavorano tranquillamente e serenamente, poiché in quel territorio ed in quella Regione le istituzioni locali si sono adeguate alle normative che sono uscite dall’intesa sul riordino e le Leggi Regionali o sono sospese in attesa del decreto attuativo o si sono “ammorbidite” per seguire ciò che in Conferenza Unificata è stato concordato e sottoscritto da tutte le Regioni.

Non sono belle sensazioni queste, anche perché se c’è chi si adegua all’accordo del Governo, perché la Regione Piemonte va in spregio a questa intesa? Perché gli operatori di gioco e le imprese di quel territorio devono essere sottoposti a vessazioni così restrittive che costringeranno parecchie strutture a chiudere i battenti con le conseguenze relative? Ma come, l’italico Paese a volte è costretto a riconoscere che il gioco pubblico è una colonna dell’economia nazionale e poi si fa di tutto per abbattere queste colonne e di fare crollare tutto questo “castello”?

Possibile che l’anti-gioco viva proprio nel territorio piemontese e che le menti che lo governano non riescano a valutare la tempesta che si è scatenata e che sta spazzando via tutto il gioco pubblico, lasciando ampio spazio a quello illecito: gioco illegale che non paga le tasse, non garantisce i giocatori ed intorno al quale “stazionano” affari poco puliti come l’usura, l’atteggiamento mafioso, la violenza e l’imposizione. Ma, evidentemente, in Piemonte questo assume un altro valore ed un altro “equilibrio” per cui per il momento le istituzioni del luogo continuano nel loro percorso, incuranti di tutto ciò che succede attorno a loro.

Noncuranti anche degli interventi delle associazioni, degli stessi operatori e persino del Governo che vuole “vederci chiaro” a mezzo del sottosegretario Baretta che vuole intervenire ancora una volta per stabilire quali siano “quei confini” che non si possono assolutamente oltrepassare: altrimenti decadrà tutto ciò che è stato concordato e sottoscritto e forse il Governo interverrà con una legge “propria” senza concordarla con nessuno, ma che sarà in ogni caso Legge dello Stato alla quale “tutti” (Regioni incluse ovviamente) dovranno sottostare.

Ma con gli atteggiamenti “ribelli” non si arriverà a nulla se non decretare la fine del gioco pubblico piemontese, la “questione territoriale” avrà vinto sul raziocinio, sull’equilibrio, sulla distribuzione omogenea: il settore del gioco avrà perso in toto e tutti gli investimenti “decadranno”. Nessuno avrà più la voglia di ricominciare in questo settore, nessuno investirà più nella creatività degli italici professionisti del gioco che vengono apprezzati (anche qui) tantissimo all’estero, mentre in Italia ancora oggi il gioco, e chi vi lavora, ha una vita sempre più dura e ricolma di ostracismo che non è il sentimento migliore per far crescere e proseguire nell’uscita dalla crisi il Paese intero.

Pubblicato il: 23 dicembre 2017 alle 16:21 - Autore:

Casino Recensione Mobile Visita
888casino
888Casino
88€ Gratis + 500€
disponibile su mobile
casino.com
Casino.com
10€ Gratis + 500€
disponibile su mobile
starcasinò
StarCasinò
25€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
snai casino
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
Visita
eurobet casino
Eurobet Casino
Esclusivo 1000€ Bonus
disponibile su mobile
titanbet casino
Titanbet Casino
20€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
merkur win casino
Merkur Win Casino
100% fino a 500€
disponibile su mobile
betflag casino
Betflag Casino
30€ Gratis + 500€
disponibile su mobile
netbet casino
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
Visita
voglia di vincere casino
Voglia di Vincere
50€ Gratis + 1200€
disponibile su mobile
Visita
unibet casino
Unibet Casino
100% Fino a 300€
disponibile su mobile
32red casino
32Red Casino
10€ Gratis + 160€
disponibile su mobile
Visita